background

DOPO GOA ARRIVA MAHINDRA KUV 100 E XUV 500


Non tutti sanno che il potenziale Mahindra è davvero enorme: la casa indiana, infatti, è presente in 100 Paesi, ha 55 stabilimenti e 11 centri di ricerca & sviluppo sparsi nel mondo, opera in ben 22 settori di business ed ha un fatturato di 20,7 miliardi di dollari, di cui il 39% proviene dal settore automobilistico. Settore automobilistico che, soprattutto in India, la vede protagonista nel settore del fuoristrada da oltre 70 anni . Senza dimenticare che detiene anche il pacchetto di maggioranza delle quote azionarie in Pininfarina, SsangYong Motor Company e Peugeot Scooters ed è molto attiva nel motorsport, soprattutto nel campionato di Formula E dove è presente da 5 anni e, al momento in cui scriviamo, ha ottenuto 4 vittorie.

Da qualche anno Mahindra è particolarmente interessata al mercato europeo e il suo obiettivo di Mahindra è quello di continuare il processo di crescita iniziato lo scorso 2018, con l’introduzione di almeno un nuovo modello all’anno nell’arco di un quinquennio. L’intenzione è di arrivare a 6.000 veicoli venduti nel 2022, attraverso un ulteriore ampliamento della gamma, che sarà composta da quattro modelli SUV e un pick-up. Il cammino è già iniziato, dato che Mahindra in Europa ha venduto il 47% in più rispetto all’anno precedente, grazie soprattutto all’Italia. In Italia, il mercato europeo più importante per Mahindra assieme a quello spagnolo, si presenta con l’aggiornamento di due modelli di successo: il crossover KUV 100 e il 7 posti XUV 500.

KUV 100: l’urban crossover

KUV100 piace a tutti, con una leggera prevalenza per il pubblico femminile (54%), con un’età media di 45 anni e una provenienza geografica maggiore nel nord Italia (43%). L’obiettivo dei prossimi dodici mesi è quello di aumentare ancora il numero di KUV100 immatricolati e di ampliare la fascia di età dei potenziali acquirenti. Seconda auto di famiglia, auto casa-lavoro, auto per single, prima automobile per neopatentati, auto per lei.

Lungo 3,7 metri, design accattivante e grintoso. Posizione di guida alta. Abitacolo spazioso con 5 posti reali. Motore 3 cilindri a benzina mFalcon G80, 1.2 litri MPFi con doppia fasatura variabile VVT, Euro 6c, in grado di erogare 87 cavalli a 5.500 giri/minuto con coppia massima costante di 115 Nm da 3.500 a 4.800 giri/minuto. Trazione anteriore. Pratica leva del cambio manuale a joystick. Due gli allestimenti: K6+ e K8, quest’ultimo arricchito ulteriormente con molti contenuti, per ampliare la differenza tra le due opzioni. Due gli allestimenti disponibili: K6 e K8. Prezzi di lancio a partire da 19.900 euro.

XUV 500: 7 posti comodissimi 

I 7 posti veri (suddivisi in tre file di sedili anatomici), il comfort generale e l’evidnete spaziosità nell’abitacolo sono i suoi punti di forza. Tante le modifiche apportate a livello estetico, a cominciare dal frontale con la nuova mascherina e le luci diurne a led, per arrivare nella parte posteriore, dove troviamo il nuovo portellone, il nuovo paraurti e i gruppi ottici sdoppiati. Gli interni premium trasmettono subito l’idea di qualità superiore e attenzione ai dettagli, per questo SUV a vocazione globale.

La modifica più importante di questa terza generazione, tuttavia, è il motore: sotto il cofano, infatti, trova posto un diesel 2.2 litri da 140 cavalli e 330 Nm di coppia massima. XUV500 mantiene, come da tradizione del modello, una ricca dotazione di serie: le versioni W8 e W10 montano un grande display da 7” touch screen con infotainment, navigatore, Android Auto e telecamera posteriore. Su tutte le versioni sono di serie l’IntelliPark-assistenza al parcheggio con sensori posteriori, i fari aggiuntivi per la visione laterale in curva, il DIS (Driver Information System), il dispositivo Tyre-Tronics (monitoraggio pressione pneumatici), il sistema audio integrato MP3, iPod® e presa USB, la tecnologia audio ArkamysTM, la connessione Bluetooth, il vano climatizzato nella consolle centrale e il doppio sistema di climatizzazione a zone per avere la massima efficienza anche nella terza fila di sedili. Il quadro strumenti è di tipo sportivo, a doppio vano concavo con elementi 3D.

Proposto nei tre allestimenti W6, W8, W10I, il XUV 500 ha un’offerta di lancio molto interessante: si parte, infatti, da 21.250 euro per la versione a due ruote motrici e da 23.900 per quella a trazione integrale. La garanzia? Tutti i modelli Mahindra XUV500 distribuiti sul mercato europeo sono garantiti per 5 anni o 100.000 chilometri, con assistenza stradale per 5 anni.

Lascia un commento

Articoli recenti